Rete GAS Bergamo

L'altra via per un consumo sostenibile

Campo di canna da zucchero

GAS Villa d'Almè

Lun, 02/11/2015 - 14:06 -- Lidia Amoruso
Descrizione del gas: 

IL GRUPPO DI ACQUISTO SOLIDALE DI VILLA D’ALME’

Il nostro gruppo nasce nell’ agosto del 2006 grazie ad alcune persone che si incontravano nella piccola stanza dove si vendevano i prodotti del commercio equo e solidale.

Grazie anche all’ impostazione di questo tipo di economia alternativa ci si comincia ad interrogare su come sia diventato difficile fare la spesa in modo libero, potendo scegliere cosa mangiare senza dipendere da cibo preconfezionato ed estremamente impoverito dal punto di vista nutrizionale e su come sia diventato praticamente impossibile sapere da dove arrivano gli alimenti e quali risvolti sociali, politici ed economici nascondano.

Si è deciso che era giunto il momento di fare in modo che non fossero più gli altri a decidere per noi e, grazie ad alcuni incontri organizzati dalla cooperativa Lumaca di Almenno S.S. a cui queste persone hanno deciso di partecipare, si concretizza l’opportunità di poter effettuare una scelta alternativa creando un gruppo di acquisto solidale.

L’ entusiasmo iniziale e stato grande (nonostante ora ci si senta spaventati e oberati dai tanti impegni che un gruppo di questo tipo comporta) ma c’è la consapevolezza che cambiando il modo di fare la spesa si possono raggiungere obiettivi importanti che rispecchiano profondamente le politiche economiche che stanno alla base del commercio equo e solidale: una giusta e trasparente politica di costruzione del prezzo, un’ equa remunerazione del produttore, la salvaguardia dei lavoratori e dell’ ambiente, una filiera trasparente e l’ investimento dei profitti per la costruzione di un mondo migliore (attraverso opere o formazione).

 

Oggi il gruppo è composto da una ventina di famiglie ed è diventato un po’ più arduo condividere idee e valori. Ma è comunque interessante ritrovarsi a parlare delle stesse cose e capire che la direzione in cui vogliamo andare è comune.

Qualcuno trova difficile portare queste idee all’ interno delle proprie famiglie, soprattutto farle accettare ai figli i quali, abituati a mangiare in un certo modo, molto spesso faticano o addirittura si rifiutano di cambiare.

Ma qualche piccolo cambiamento c’è stato e speriamo che con il passare del tempo, facendoci coraggio e dandoci forza vicendevolmente, si possa sempre più migliorare.

 

Da subito abbiamo sentito la necessità di dare maggiore spazio alla “S” di solidale, quindi parecchi prodotti vengono acquistati presso o attraverso cooperative sociali.

Anche l’attenzione alla scelta di prodotti locali è molto importante, anche se a volte un po’ difficoltosa. E’ di comune consapevolezza che l’acquisto dei prodotti in nero non sia una prassi accettabile all’ interno di un G.a.s. e che non favorisca assolutamente la creazione di un mercato alternativo che possa incentivare la nascita di una nuova economia.

Lo scopo finale di un Gas è quindi di costruire economie più giuste e più a misura d’ uomo, se l’inquinamento risparmiato con le filiere corte dei G.a.s. viene impiegato per le filiere lunghe del commercio equo avremo comunque contribuito a creare un’economia più giusta a livello mondiale e non solo locale.

 

I VALORI CHE CONDIVIDIAMO

-          LA SEMPLICITA, attraverso la sobrietà dei consumi e l’autoproduzione.

-          LA GRATUITA, attraverso lo scambio, il riutilizzo e l’auto-mutuo-aiuto.

-          LA SOLIDARIETA: verso le persone, attraverso l’accettazione della diversità (di cultura, di idee, fisica…); verso l’ambiente, attraverso l’attenzione a ciò che utilizziamo e produciamo (detersivi, rifiuti…); verso i paesi in via di sviluppo, attraverso un percorso di conoscenza e comprensione della loro storia; verso i produttori, attraverso l’ instaurazione di un rapporto di conoscenza e fiducia.

-          LA LEGALITA, indispensabile in un percorso di creazione di un’economia “altra”.

-          LA CULTURA, essenziale allo sviluppo di una nuova etica nell’ economia e nella società.

-          IL BIOLOGICO, che rispetta l’uomo e l’ambiente.

 

COME FUNZIONA IL NOSTRO GRUPPO

Il nostro gruppo si riunisce il terzo giovedì di ogni mese presso la sede della Cooperat. Il Fiore, in Piazza Carboni, a Villa d’ Almè.

La partecipazione alle riunioni non è obbligatoria, visto che parecchi gasisti hanno spesso impegni concomitanti, essendo impegnati su più fronti. E’ importante però tenersi aggiornati per non “perdere il filo”. Per questo motivo dopo ogni incontro viene steso un verbale, che resta nell’ archivio del Gas.

Dopo tante discussioni, è stato deciso di rimanere un gruppo aperto all’ ingresso di chiunque volesse farne parte, per permettere a tutti di approcciarsi al mondo del consumo critico senza sentirsi per questo emarginato da chi la pensa diversamente e continua a condividere l’attuale modello economico e sociale.

 

ORGANIZZAZIONE

Ogni prodotto ha un referente che si occupa di raccogliere gli ordini dei vari gasisti, di inviare un ordine riassuntivo al produttore, di ricevere il prodotto e di consegnarlo a chi l’ha ordinato. Qualsiasi problema relativo alla consegna, allo smistamento o altro viene condivisa con tutti gli altri gasisti e difficilmente non si trova una soluzione.

Il referente dovrebbe anche mantenere vivi i contatti con il produttore

 

Prodotti che acquistiamo abitualmente

mandorle                                          

olio extra vergine di oliva               

latte e formaggi 

prodotti del commercio Equo e Solidale

carne               

pasta                                                 

riso 

farina e legumi

frutta e verdura                                              

agrumi

detersivi e cosmetici

birra

 

COME SCEGLIAMO I FORNITORI

Per ora non ci sono regole di base per la scelta dei fornitori, tenendo presente che si prediligono realtà locali, biologiche, legali e di tipo cooperativo a sfondo sociale.

Per i produttori molto lontani si considera la certificazione l’unica possibile garanzia, non potendo instaurare un vero e proprio rapporto nutrito da visite periodiche.

Si deciderà quindi di volta in volta in relazione alle caratteristiche di ogni singola realtà produttiva e si cercherà, dove possibile, di visitare le aziende e di mantenere rapporti costanti con le stesse.

 

Località: 
Villa d'Almè
Nome del coordinatore: 
Lidia Amoruso
Anno di avvio del gas: 
2006
Numero delle famiglie aderenti: 
24
Il gas è di tipo chiuso o aperto?: 
Aperto, si accettano iscrizioni nuove
Disponibilità supporto a nuovi gas: 
Valuteremo più avanti
Il tuo gas fa attualmente parte di retegasbergamo?: 
Si
AllegatoDimensione
PDF icon il Gas di Villa d' Almè-1.pdf200.01 KB

Per contattare il gas "GAS Villa d'Almè" puoi compilare il form sottostante: