Rete GAS Bergamo

L'altra via per un consumo sostenibile

Campo di canna da zucchero

COOPERTIVA SOLIDARIETA' COVATESE

Ven, 21/04/2017 - 10:10 -- Visitatore (non verificato)
Indirizzo sede: 
VIA CARDUCCI 5- Castelcovati (BS)
Descrizione attività: 

Buongiorno, sono Gianna Guzzago,presidente della cooperativa Solidarietà Covatese: per tutti sono in verità Gianna, ma il mio ruolo oggi mi chiede di essere più formale per sottoporre alla Vostra cortese attenzione la storia della nostra cooperativa.
Quest 'ultima si occupa di produzione di pasta fresca e di casoncelli, per i quali la scelta delle materie prime di qualità e certificate risulta per noi molto importante e fondamentale; tuttavia, l'ingrediente principale è la solidarietà. Si!, vi sembrerà strana come descrizione di una materia prima, ma è proprio così. La cooperativa ha un progetto sociale ,quello di aiutare famiglie in difficoltà, dando lavoro a mogli o madri che a causa di crisi o perdita del lavoro del proprio marito non hanno più un reddito e quindi non riescono ad andare avanti e sopravvivere dignitosamente. A volte quando mi soffermo a pensare a loro,non è facile per me, vorrei offrire la possibilità di più ore lavorative, in questo modo le aiuterei ad essere più serene e con la voglia di vivere ancora. Tengo a sottolineare che la cooperativa NON ha scopo di lucro. Forniamo già alcuni GAS delle zone limitrofi, ma questo non basta, perciò stiamo cercando altri clienti. I nostri prodotti sono fatti tutti a mano, sono di ottima qualità, freschi ed alcuni possono essere degustati anche dai vegetariani. Tutto ciò che vi ho scritto vuol essere una piccola e semplice presentazione, con la speranza di un vostro desiderio di conoscerci o porci delle domande per saperne di più. Vi allego un piccolo riassunto del nostro progetto.
Infinitamente grazie per l'attenzione,
Gianna.

"Castelcovati è un comune di medie dimensioni della bassa bresciana, che attualmente ha una popolazione di circa 6700 abitanti.
Dal 2008, di pari passo con l’inizio della crisi, è purtroppo sopraggiunta la caduta occupazionale, sia maschile che femminile, che ha lasciato tantissime persone senza lavoro.
Devastanti gli effetti di questa situazione: intere famiglie senza reddito!!
Nel 2009, per far conoscere Castelcovati oltre i confini del suo piccolo territorio, l’ Amministrazione comunale ha chiamato a raccolta tutte le locali Associazioni, la Parrocchia, l’Oratorio , le attività economiche e ricettive, i bar ed i cittadini, con la richiesta di collaborare all’organizzazione di qualcosa che potesse rappresentarci al meglio.
Tale iniziativa ha portato al recupero di una tradizione locale, sorta in un’epoca lontana, secondo la quale nel giorno dedicato al Santo Patrono di Castelcovati (S. Antonio Abate -17 gennaio-) , le famiglie si raccoglievano intorno alla tavola per gustare la tipica specialità rappresentata dai canünséi: dei ravioli preparati a casa il giorno precedente, ovviamente con pasta fatta a mano!
Grande è stato il successo dell’ iniziativa e numerosissimi sono stati partecipanti, anche delle province vicine.
L’entusiasmo e la proficua esperienza hanno spinto a legare ancora di più questo prodotto alimentare al territorio, al luogo dove esso si produce da sempre; visto il successo della Sagra è nata tra il Comune e la Parrocchia l’idea di un progetto con un duplice obiettivo: diffondere tutto l’anno ed oltre i nostri confini un prodotto che tanto piace, e creare occupazione femminile mediante la costituzione di una cooperativa. La suddetta cooperativa ha iniziato la propria attività produttiva nel mese di giugno 2014 preparando i tradizionali canünséi: seguendo la ricetta originale e rispettando le tradizioni, forti dei segreti e consigli tramandati nel corso delle generazioni, il sapore e la poesia che contraddistinguono la sua preparazione rimangano invariati. Realizziamo un alimento che oltre a rispondere ad un’antica e locale ricetta, utilizza esclusivamente ingredienti certificati e di qualità del territorio e conserva la finitura manuale, a garanzia della sua autenticità e della sua genuinità, perché sia buono proprio come quello delle nostre nonne e mamme.
Ai canünséi de Sant'Antone è stata attribuita la Denomimazione Comunale(DE.CO), al fine di certificare la provenienza di questo prodotto al comparto enogastronomico del territorio covatese. La cooperativa, che non ha scopo di lucro, crede fortemente in questo progetto e ha la soprattutto la volontà di offrire lavoro a mogli e madri che possono così contribuire al reddito delle loro famiglie in difficoltà in maniera dignitosa; puntiamo inoltra a sviluppare la commercializzazione dei nostri prodotti di qualità al fine di farli assaporare a tutti i buon gustai che credono nelle tradizioni delle nostre terre.
Attualmente si producono, oltre ai “ I canünséi de Sant’Antone”, casoncelli allo speck, casoncelli bresciani , casoncelli con ricotta e spinaci e pasta fresca."

Distanza: 
Lombardia (no Bergamo)
Persona di riferimento: 
gianna guzzago
Telefono: 
3343436520
Tipologia di prodotti: 
- Pasta e cereali
- ALTRO
Provenienza delle materie prime : 
materie del territorio
Disponibilità a presentarsi presso i gas: 
Si
Disponibilità a ricevere i gas in azienda: 
Si
Mi riconosco in queste voci: 
- Trasparenza nella produzione, nella distribuzione e nei prezzi
- Impiego di personale socialmente svantaggiato
- Apertura alla relazione con i GAS